Un grande progetto

Un grande progetto

Logo yoga Ecco il suo progetto. Uscire dalla logica che incatena, creare un varco, anche piccino, tra un respiro e l’altro, tra parti distanti del corpo quand’è abitato da presenza. Fermarsi e guardarsi bene: è la Vita che ci ha voluti fortemente qui...
Occorre il doppio

Occorre il doppio

Esiste una duplice direzionalità alla cura di sé. C’è quella del disfare e del togliere e quella del dare forma e nutrire. Due vie opposte che hanno a che fare sia col cadere e l’appassire che col crescere e il fiorire. Ho guardato gli alberi intorno a me...
Pioggia

Pioggia

Ascoltavo la prima pioggia dalla finestra aperta Davanti a quel richiamo umile non ho potuto non fermarmi e chiudere gli occhi Posso lasciare che la vita racconti i miei errori e le mie difficoltà senza turbarmi Posso accettare che qualcosa mi sfugga sempre di mano,...
Non dimenticare

Non dimenticare

Dovremmo prenderci cura della nostra energia. Di quanto in noi è sacro, e del perché siamo qui. Dovremmo prenderci cura del dono della nostra luce e della nostra libertà. Se ci perderemo -e sarà troppo tardi- raccoglieremo solo fine e mai nuovi inizi. Ho chiuso le mie...
Ferragosto

Ferragosto

L’india la chiama cecità. È la nostra incapacita’ di vedere il divino come fondamento della realtà. È la nostra maestria nel creare lunghe e continue distanze tra noi e ciò che ci fonda, tra noi e il suo quotidiano esserci nelle cose più umili e semplici....
Alba

Alba

Ognuno ha bisogno di prendersi cura del proprio dolore. C’è chi parte per un viaggio perché di sé manca la scoperta. C’è chi nutre il proprio cuore regalando briciole agli uccelli. C’è chi danza sotto la pioggia per sentire la vita scorrere ancora, E...